Economia e sviluppo sostenibile del territorio Alpino.

Unisciti al progetto

Valorizzazione delle Terre Alte.

Il nostro intento è quella di offrire alle aziende e alle strutture ricettive che decideranno di aderire, uno spazio web aggiuntivo per promuovere i loro prodotti, segnalare appuntamenti o eventi che le riguardano e favorire lo scambio di informazioni sulle loro attività dando quindi il nostro supporto allo sviluppo di una soluzione di marketing adeguata e contestuale.
Offriamo ai nostri visitatori una vetrina aggiuntiva su queste aziende che, con la qualità del loro lavoro, riescono a mantenere vive le tradizioni e la cultura delle Terre Alte.


Parco dell'Alpe Veglia e dell'Alpe Devero

Paolo Crosa Lenz giornalista e scrittore, dal 2016 presidente dell'Ente di Gestione delle Aree Protette dell'Ossola, ci racconta un anno ricco di soddisfazioni per l'ente che presiede.

Il 2018 è stato un anno importante per i parchi naturali dell’Ossola.
Il 40° di istituzione del Parco Naturale dell’Alpe Veglia (1978) ha posto con forza il ruolo dei parchi nel terzo millennio. Il convegno di ottobre (“I parchi naturali per una nuova etica della montagna”) ha ribadito su scala europea il ruolo primario di conservazione e tutela della biodiversità.
L’attenzione della Regione Piemonte ha permesso all’ente di irrobustire la pianta organica con l’assunzione di quattro giovani guardiaparco che hanno permesso di migliorare l’efficienza dei servizi di vigilanza. Il prossimo anno nuove figure tecniche miglioreranno l’efficacia e l’efficienza dei servizi istituzionali. Gli operatori di servizio civile hanno permesso l’attivazione di un efficiente Ufficio Comunicazione.
Il lungo lavoro sommerso di progettualità ha dato i suoi frutti con l’approvazione di due progetti Interreg (Mineralp e Terrazzamenti) e di altri già approvati o in corso di approvazione. Risorse importanti per la promozione di uno sviluppo sostenibile delle Alpi. Il progetto “Terraviva”, grazie all’impegno di Claudio Minacci, ha avviato la prima esperienza di associazione fondiaria in Ossola.
Il rinnovo della CETS (Bruxelles 27-28 novembre 2018) ha ribadito il ruolo del Parco nella società alpina contemporanea: tutela della biodiversità con la sostenibilità dello sviluppo. Non parole, ma azioni concrete.
Il 2019 sarà un anno altrettanto importante: rafforzamento della pianta organica e realizzazione della progettualità già approvata richiederanno impegno e lavoro.

L’obiettivo principale del 2019 è il riconoscimento di Transboundary Park da parte di Europark (previsto per settembre in Lituania nel corso dell’assemblea annuale della federazione dei parchi naturali europei. La concretezza consiste nel creare, con il vicino Landschaftspark Binntal, un parco transfrontaliero nel cuore delle Alpi. Sarà il secondo in Italia (l’altro è quello tra le Alpi Giulie e il Triglav Nationalpark in Slovenia) e il primo in Europa con la Svizzera. Il riconoscimento offrirà un ulteriore livello elevato di tutela della natura delle Alpi Lepontine da parte dell’Unione Europea.

Un doveroso grazie per questi risultati e queste prospettive al personale dell’ente (guardiaparco, amministrativi e civilisti), ai collaboratori (Guide del Parco, Consulta e Comunità del Parco), a tutti gli amici (veramente tanti!) che sono sempre stati vicini al Parco anche nei momenti difficili. Soprattutto un grazie ai componenti del consiglio direttivo dell’Ente per la disponibilità e l’armonia con cui abbiamo lavorato quest’anno.

Paolo Crosa Lenz
Fonte: ilrosa.info

CIPRA

La Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi è un’organizzazione non governativa, autonoma e senza scopo di lucro che si impegna per la protezione e lo sviluppo sostenibile delle Alpi fin dal 1952.

Approfondisci

Università della Montagna

Il centro Universitario UniMont - Università della Montagna di Edolo(BS) è un innovativo centro di formazione e di ricerca, specializzato nello studio e nell’analisi delle complessità del territorio montano.

Approfondisci

Associazione Culturale Il Rosa

L'Associazione si occupa della redazione del periodico "Il Rosa. Giornale di macugnaga e della Vallle Anzasca".
Da oltre cinquant'anni è forse il primo caso di free press sulle Alpi

Approfondisci

Appuntamenti ed eventi


Macugnaga Bandiera Arancione del Touring Club Italiano

Il Cortile della Armi del Castello Sforzesco di Milano ha accolto oggi gli stand dei borghi italiani dichiarati Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano....

1962-2022

L'Ossola Outdoor Center di Crevoladossola (VB) ospiterà fino al 2 dicmebre la nuova tappa della mostra itinerante "1962-2022 60 anni di storia delle Alpi...

Corto e Fieno 2022

Da giovedì 6 a domenica 9 ottobre 2022 torna Corto e Fieno, il Festival Internazionale del cinema rurale sul lago d’Orta, tra le province di Novara e...

Walser Häpla Fest 2022

Causa maltempo la manifestazione è annullata!!. L'evento organizzato dalla Proloco e dal Comune di Formazza è rimandata al prossimo anno e permetterà ai...

Dal mondo della Montagna...


Innovazione sociale come motore dello sviluppo sostenibile

Cipra

Come si deve organizzare la società alpina per avviarsi verso nuove forme di vita e di economia? Di che cosa hanno bisogno le persone per impegnarsi per la...

La via Spluga

Territorio

65 km di storia, cultura e natura. Un itinerario di trekking per riscoprire come si viaggiava sulle Alpi nell’antichità. La viaSpluga è un sentiero...

La Sbrinz Route

Territorio

Da Nord a Sud lungo la via percorsa a suo tempo dai Walser per importare ed esportare beni di consumo primario (vino e formaggio) attraverso le Alpi.

Lecco: Temi nell’anno della città alpina

Cipra

Il 5 aprile 2013 Lecco ha solennemente inaugurato il suo anno di Città Alpina in presenza di una delegazione del Parlamento dei giovani della Convenzione...

Custodiamo la Valsessera vince il premio Marcello Meroni

Territorio

L'Associazione di volontariato “Custodiamo la Valsessera”, vince nella sezione Ambiente,  la decima edizione del premio Marcello Meroni, dedicato a...

Il Monterosa come non l'avete mai visto

In primo piano

Il grafico freelance Marco Vallino, in arte Caracoltrip ha presentato la sua ultima realizzazione dal titolo: "Il Monterosa come non l'avete mai...

Letteratura di Montagna: i nostri suggerimenti